Viaggio in Italia – Fabrizio Ferraro

* Proiezione in presenza di ospiti

 
 

JE SUIS SIMONE (LA CONDITION OUVRIÈRE)
Fabrizio Ferraro

Paese Italia I Anno 2009 I Durata 82 mn I Lingua Francese I Scenario Fabrizio Ferraro I Foto Fabrizio Ferraro I Montaggio Fabrizio Ferraro I Interpretazione Claudia Landi, Natacha Eychenne, Giovanna Giuliani, Marco Teti, Kamal Boukarass I Produzione Boudu - Passepartout, Gruppoamatoriale

Dal 4 dicembre 1934 al mese di agosto del 1935 Simone Weil lavorò come operaia alla Renault dell’Ile Seguin, nella periferia sud di Parigi. Da quell’esperienza lacerante nacquero alcune note raccolte postume con il titolo La Condition Ouvrière. Quel luogo carico di sofferenza, lotte e contrasti, catapultato nella nuova dimensione immateriale, è protagonista di un mutamento e la geografia urbana cambia. Ma nonostante questo nuovo abito patinato, il dolore continua a incombere a margine della città di oggi. Ferraro rende vive le parole di Simone Weil, che risuonano ancora oggi forti nella loro attualità.

  • MER 26 SETTEMBRE I CINÉMATHÈQUE I 19H00 *

LES UNWANTED DE EUROPA
Fabrizio Ferraro

Paese Italia, Spagna I Anno 2018 I Durata 111 mn I Lingua Inglese, Catalano, Tedesco, Francese I Scenario Fabrizio Ferraro I Foto Fabrizio Ferraro I Montaggio Fabrizio Ferraro I Musica John Cage I Interpretazione Euplemio Macri, Catarina Wallenstein, Pau Riba, Marco Teti, Bruno Duchêne I Produzione Boudu - Passepartout, Rai Cinema

Catalogna. Pirenei Sud-orientali. Gli elementi naturali di un paesaggio minerale. Lungo la « Route Lister », nel febbraio del 1939 avanzano lentamente i profughi della Guerra civile spagnola. Tra di loro tre miliziani antifascisti. L’anno successivo un altro gruppo d’indesiderati attraversa il medesimo sentiero ma in direzione opposta. È la popolazione degli antifascisti europei, stranieri ed ebrei in fuga dalla Francia occupata e “collaborazionista”. Il filosofo Walter Benjamin è uno di questi. Ieri come oggi, profughi in fuga, uomini e donne che fuggono da un destino di morte in cerca della libertà per i loro corpi e per le loro idee.

  • LUN 24 SETTEMBRE I LES NEMOURS I 16H30 *

WENN AUS DEM HIMMEL...
Fabrizio Ferraro

Paese Italia, Francia I Anno 2015 I Durata 93 mn I Lingua Italiano, Inglese I Scenario Fabrizio Ferraro I Foto Fabrizio Ferraro I Montaggio Fabrizio Ferraro I Musica Daniele Di Bonaventura I Interpretazione Paolo Fresu, Manfred Eicher, Daniele Di Bonaventura, Stefano Amerio, Claudia Landi I Produzione Boudu - Passepartout, Rai Cinema, Opera Films, Run To Me Film

In un auditorium deserto, un luogo sospeso nel tempo e nello spazio, due tra i più importanti musicisti jazz, Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, incontrano per la registrazione di un disco lo storico produttore della ECM Manfred Eicher. Qui, di fronte a una platea spettralmente vuota, si sviluppa un lavoro artistico e artigianale in tutto analogo a quello di un laboratorio rinascimentale. Un lavoro nel quale la ricerca sul suono, l’esecuzione, la costruzione della struttura musicale, diventano espressioni di una fuga senza moto. Il regista accompagna due stelle del jazz contemporaneo e ne diventa complice nel tentativo prometeico di dare forma al vuoto, suono al silenzio.

  • MAR 25 SETTEMBRE I BSN PETITE SALLE I 16H00 *